PRODOTTI
REFERENZE
EVENTI
FORMAZIONE
CHI SIAMO
WELL-LIVING PROTECTION
MISSION
DOVE SIAMO
CONTATTI
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
LAVORA CON NOI
EVOLVING
FOR A BETTER
BUILDING
L’uomo è un Primate, una scimmia evoluta che possiede una socialità e una cultura, cioè un sistema di regole e di comportamenti creati da lui stesso, utilizzando la sua capacità di simbolizzazione.

Uno dei simboli dell’evoluzione dell’uomo è indiscutibilmente la casa, luogo fisico prima e metaforico poi, che funge in primis da protezione per quell’animale che, modificandosi nella selezione naturale della specie, ha perso il pelo ed è rimasto nudo e senza difese.

Con il termine casa solitamente si intende una costruzione edificata dall’uomo per soddisfare le proprie esigenze abitative, che nel corso della storia sono cambiate assieme a lui e quindi anche il concetto di casa ha subito, come per l’uomo, un’evoluzione della “specie”.

La casa del Primate di oggi, piena di tecnologia, comodità e sofisticati arredamenti sembra essere molto lontana dai motivi e dalle necessità per cui è nata: è l’espressione della società moderna che oltre al rifugio, all’alimentazione e alla protezione della prole ha individuato nella casa una serie di funzioni nuove. La casa così è diventata anche - o forse soprattutto - il luogo in cui ritrovare se stessi, stare bene e raccontare la propria personalità, oggi più che mai espressione di chi la abita e simbolo di valori e tradizioni personali e sociali.

PRIMATE è tutto questo. Una realtà che propone una mixology di ingredienti unici: una buona dose di tradizioni costruttive miscelata con le tecnologie più innovative e i materiali più performanti, un pizzico di esperienza internazionale, il tutto shakerato con una manciata di sistemi studiati ad hoc per il benessere, il comfort e l’ambiente.

PRIMATE è un cocktail in continua evoluzione di cacciatori di eccellenze, di ingegneri del benessere e di sistemisti dell’abitare.






Evolving
Paleolitico
20.000-5.000 a.C.

La grotta è la prima forma di casa riparata, scavata nella roccia in seguito a fenomeni di erosione, soprattutto marina, fluviale o glaciale e di altra specie.
Neolitico
5.000 a.C.

Compare la capanna che implica un progetto di architettura primitiva. I materiali variano secondo il clima e la cultura del popolo: feltro, ghiaccio, pelle di bisonte. Sempre risalente al Neolitico, la palafitta.
Età del Bronzo
3.000-1.200 a.C.

Nascono le prime case costruite con mattoni crudi, pietra e argilla. L’uso del legno per le abitazioni nelle aree del Nord ed estremo oriente, l’uso del mattone, invece, contraddistingue le aree meridionali e orientali.
Dal Medioevo
al Barocco

Nascono i castelli fortificati, i borghi con case affiancate strutturate con bottega a piano terra e orto sul retro, i palazzi gentilizi e le ville per l’aristocrazia, con giardini, statue e fontane.
Dalla Rivoluzione
Industriale
ad oggi

La gente si sposta dalle campagne alle città, e iniziano a nascere varie tipologie costruttive: unifamiliari, a schiera, a torre e in linea. Compare il cemento e l’uso del ferro che portano alla nascita dei grattacieli.
COOKIE POLICY Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Cliccando OK, proseguendo nella navigazione, scorrendo o interagendo con la pagina acconsenti all'utilizzo dei cookie. COOKIE POLICY
OK